Rame o alluminio? Pro e contro dei materiali più usati per le grondaie

La grondaia è un elemento architettonico funzionale con un forte impatto estetico sulla nostra casa. La sua funzione è chiara a tutti: convogliano le acque piovane delle falde del tetto agli scarichi delle acque bianche. La sua funzione è indispensabile per la salubrità della struttura della nostra casa e per il comfort nello svolgimento della nostra vita quotidiana. Il materiale con il quale possono essere costruite incide molto sul costo e l’estetica della grondaia e quindi, sul prospetto dell’edificio. Due i materiali principalmente utilizzati per la fabbricazione di grondaie: il rame e l’alluminio preverniciato. Entrambi i materiali sono validi, ma hanno caratteristiche intrinseche, modalità di posa in opera e prezzi, differenti. Quindi quali scegliere?

Grondaie: Rame o alluminio?

Il rame è il re della lattoneria, un materiale naturale vecchio come il mondo, estremamente duttile e resistente. Inoltre viene molto apprezzato del punto di vista estetico per la sua capacità, invecchiando, di caratterizzare e esaltare linee e colori delle architetture sulle quali viene messo in opera. La bellezza di una grondaia in rame ha di fondo anche una ragione tecnica. Infatti il rame può essere saldato in sito e questo permette di ottenere linee continue e di creare una struttura a corpo unico molto resistente. Quindi niente sovrapposizioni o giunture rivettate. Il risultato finale è di grande impatto estetico. Il difetto del rame? Forse il prezzo, ma bisogna pensare che lo si paga per ciò che vale.
L’alluminio è una lega di metallo con pregi e difetti praticamente inversi a quelli del rame. Dal punto di vista tecnico necessita di una verniciatura per evitare un deterioramento che possa intaccare la resistenza. In secondo luogo non può essere saldato. Questo vuol dire che le parti della grondaia devono assemblate e si sa, il punto debole in una struttura metallica, è sempre in prossimità delle giunture, siano a incastro o rivettate. Questo rende la grondaia realizzata in alluminio meno resistente nel tempo rispetto a quella realizzata in rame. Questo non significa che non sia di qualità, tutt’altro. L’alluminio è più leggero del rame ed è molto più economico e anche dal punto di vista estetico ha le sue qualità. Si tratta di materiali diversi, per soluzioni estetiche ed economiche diverse.

In conclusione

Entrambi sono eccellenti materiali con i quali è possibile realizzare grondaie di qualità ed esteticamente valide. Quindi la domanda, quale tra i due materiali scegliere, va posta con cognizione di causa e col porsi ulteriori quesiti.

Per esempio: qual è lo stile della casa dove andranno poste in opera le grondaie? Consigliamo a tale proposito di acquistare delle campionature di grondaie di entrambi i materiali e posizionale sul prospetto della casa, come se fosse un vestito; questo vi aiuterà a orientarvi nella scelta estetica.
Non è però raro optare per una soluzione ibrida, privilegiando i prospetti esterni con il rame e quelli interni con il più economico alluminio.
Un’altra domanda potrebbe essere: che budget si ha disposizione? Per farsi un’idea del budget necessario, sarà opportuno richiedere un preventivo di spesa per entrambe le soluzioni e magari un consiglio da una staff qualificato che possa mettere a vostra disposizione competenza ed esperienza.

Hai bisogno di un preventivo per realizzare la tua grondaia su misura? Richiedilo gratuitamente a Fomed

Related posts

Leave your comment Required fields are marked *