I materiali per la grondaia: quali sono i migliori?

La stagione invernale non deve cogliere impreparati i proprietari di case e villette, rischiando infiltrazioni e tutte le conseguenze del caso. Per questa ragione occorre verificate prontamente o ristrutturare nel momento in cui si veda danneggiata, la grondaia , così che il sistema di scolo delle acque piovane risulti efficiente.
Il miglior modo per contrastare gli eventi atmoferici é infatti occuparsi di tutte le finiture presenti nell’edificio così che possano dirsi sicure.

Cosa sono le grondaie e come sono fatte?

Le grondaie sono quelle strutture orizzontali presenti sui tetti che intercettano l’acqua piovana. Tramite un sistema di pendenze, la conducono presso lo scolo di competenza, che provvederá successivamente a smaltirla in fognatura oppure a conservarla in apposite cisterne.
Poichè le grondaie sono poste esternamente all’abitazione e devono adempiere al loro compito qualsiasi clima si presenti durante l’anno, sono diversi i materiali per la grondaia in commercio.

  • le più diffuse vi sono quelle in lamiera zincata. Esse vengono sottoposte ad un trattamento specifico antiruggine, che ne possa garantire la durata nel tempo. L’aspetto negativo di questo materiale è che non può essere saldato, perché altrimenti perderebbe la sua efficacia.
  • L’alluminio è considerato una valida alternativa tra i materiali per la grondaia, poichè ha una scarsa capacitâ di corrosione che viene accentuata con trattamenti specifici prima della messa in commercio. La preverniciatura serve proprio perchè venga costituita una superficie di supporto che maggiormente possa far scivolare l’acqua durante le intemperie.
  • Il rame, ha ottime capacitá di resistenza contro qualsiasi agente atmosferico. Spesso poco utilizzato per il suo costo a volte ritenuto superiore a quello degli altri materiali per la grondaia, è quello che regala risultati estetici particolarmente soddisfacenti.
  • L’acciaio inossidabile, benché non comporti nel tempo ruggine o danneggiamenti, é un materiale troppo duro e difficile da lavorare. Per questa ragione, osteggiato nella costruzione delle grondaie rispetto ad altri materiali.
  • Ottimo anche per i luoghi sottoposti a corrosione da parte della salsedine, quindi in localitá marine, é il PVC. Senza essere trattato, garantisce un’efficienza piuttosto duratura nel tempo, per mezzo di un materiale totalmente atossico e durevole.

Quale materiale scegliere?

A seconda dei propri bisogni si possono considerare diversi materiali per la grondaia. L’alluminio é fra i più quotati, assieme al rame, sia per la facilitá nel montaggio sia per la leggerezza del trasporto.
Se vi sono ancora dubbi persistenti in merito alla messa in posa della vostra grondaia oppure alla sostituzione della vecchia per la nuova, é opportuno rivolgersi ad aziende competenti. Sapranno consigliare a seconda dei bisogni, quale sia la soluzione più giusta.
Conosciute ed esplicate le condizioni, la nostra azienda offre preventivi gratuiti anche per progetti su misura.

Related posts

Leave your comment Required fields are marked *